Al posto di Michael Bay  c’è il regista Travis Knight, con la supervisione di Steven Spielberg. Cercano di rilanciare la serie visti i deludenti incassi di Transformers – L’ultimo cavaliere; si concentrano sul personaggio di Bumblebee. 

Il film è ambientato nel 1987, 20 anni prima dello storico Transformers 2007. Dopo la caduta di Cybertron,  Bumblebee (Bee) si rifugia sulla Terra, finendo in una discarica. Qui viene salvato da una ragazza con cui stringerà un forte legame! Alla giovane di nome Charlie   è appena morto il padre. Bee, in questo momento, è come un bimbo sperduto, senza una casa, una famiglia ed amici. Bumblebee sarà per Charlie quella sferzata che risanerà le sue ferite interiori; cambiandogli la vita in meglio! Il film sembra una sorta di E.T. È il primo film della serie in cui viene approfondito la connessione emotiva tra un Autobot e il suo umano. Consiglio la visione a tutti coloro che vogliono rivivere una bella favola degli anni 80; accompagnati da un’ottima colonna sonora. 

Fonte immagine: IMDb

Gianfranco Di Marco 

Translate »