Seleziona una pagina

È attualmente in rotazione radiofonica “VA TUTTO BENE”, il singolo estratto dall’omonimo primo album della giovanissima e poliedrica cantautrice GIULIA MOLINO, che questa sera sarà tra i protagonisti della finale di Amici 19!

Il brano è riuscito da subito a conquistare tutto il pubblico a casa, esordendo direttamente al primo posto della classifica di iTunes e risultando l’entrata italiana più alta in Viral 50 Italy di Spotify.

«Questo ultimo anno ha portato con sé tantissime esperienze ed emozioni. Stiamo vivendo un tempo difficile che ci mette alla prova… ma stiamo resistendo e dando dimostrazione di tutta la forza che il nostro paese e ognuno di noi ha dentro di sé.

In tutto questo la musica può aiutarci a sentirci vicini ed alleviare quelle che ora sono le nostre preoccupazioni… Con la speranza che presto ognuno di noi possa dire “Va tutto bene”», così Giulia ha commentato il suo progetto discografico sul profilo Instagram.

L’album “Va tutto bene” (direzione artistica di Carlo Avarello) è già disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming (https://GiuliaMolino.lnk.to/VaTuttoBene) e da domani, sabato 4 aprile, sarà possibile acquistare in pre-order la versione fisica (tutte le informazioni verranno pubblicate sul profilo instagram di Giulia).

Oltre all’omonimo brano, l’album contiene altre 6 tracce, tra cui due scritte interamente dalla stessa Giulia, che mostra appieno il suo raffinato talento nella scrittura: l’intima e personale “Nietzsche”, in cui grazie a un personalissimo flow e utilizzando sonorità che mischiano l’urban e l’hip hop, racconta la sua storia nella quale ha dovuto lottare durante l’adolescenza contro un mostro invisibile e letale, l’anoressia, e la malinconica “Solo questo mi è rimasto”, brano sulla fine di una relazione e di tutto quello che rimane quando il sentimento ormai non è più abbastanza.

Questa la tracklist di “Va tutto bene” (Isola degli Artisti/Artist First): “Le domeniche di maggio”, “Va tutto bene”, “Nietzsche”, “Amore a lieto fine”, “Solo questo mi è rimasto”, “Non sentire più niente”, “Briciole”.

Translate »