La band britannica arriva in Italia per presentare dal vivo il debut album Human Contact, in uscita il 29 maggio per Kobalt/AWAL: appuntamento il 21 gennaio 2021 al Circolo Ohibò di Milano.

La storia di The Owl & The Hum parte da York e dalle sue serate open mic: è grazie a queste che il cantante Sam Griffiths conosce il bassista Bradley Blackwell, il batterista Jack Williams e il chitarrista Conor Hirons. Dopo i primi singoli pubblicati tra il 2017 e i 2018, come Godmanchester Chinese Bridge e Portait I (che oggi contano oltre 8 milioni di stream su Spotify), inizia il capitolo di Human Contact, partito dal singolo omonimo del 2019 e che culminerà con il debut album in uscita il 29 maggio. Grandi aspettative avvolgono la band, capace di inserirsi nella tradizione dell’indie e dell’alt-rock britannico pur non dimenticando influenze trip hop à la Portishead e pianoforti che sembrano rievocare Leonard Cohen.

“Human Contact presents a thrilling collection of profoundly honest short stories echoing past relationships, regrets, and anxieties that are seamlessly woven into the present realities of the digital world (…) The mystery of the tales in Human Contact are what makes it so captivating.” (The Line of Best Fit)

Il 21 gennaio 2021 i The Howl & The Hum saranno al Circolo Ohibò di Milano per presentare un debut album che si preannuncia tra le novità più apprezzate dell’indie britannico di quest’anno.

Translate »