La notizia arriva nel giorno di Natale, dopo un 2016 che per la musica non poteva essere più funesto. E’ morto George Michael, una delle icone della musica degli anni ’80 e un artista ancora giovane, che aveva solo 53 anni.
La popstar britannica e’ deceduta nella sua casa di Goring, in Inghilterra. A sconvolgere è anche il mistero che avvolge le sue ultime ore e che rende non ancora chiare le cause della morte. La pubblicista Cindi Berger ha detto che Michael non era ammalato; il manager Michael Lippman afferma che si e’ trattato di insufficienza cardiaca; la famiglia in una dichiarazione dice che “e’ morto serenamente a casa nel periodo natalizio”.
La polizia, intervenuta ieri dopo una chiamata, ha definito il decesso “inspiegato ma non sospetto”.
Tra i giganti del pop degli anni ’80 e ’90, Michael ha goduto di grande popolarita’ fin dall’inizio della sua carriera con gli Wham! – in coppia col chitarrista Andrew Ridgeley – e poi da solista con successi come ‘Wake me up before you go-go’, ‘Careless whisper’, ‘Young guns (go for it)’ e ‘Freedom’.

Translate »