ALEX BRITTI da sempre noto per aver fatto cantare la sua chitarra e riconosciuto ed apprezzato come uno dei bluesman tra i più bravi ed eclettici della scena italiana ed internazionale grazie al suo virtuosismo che rende le sei corde un marchio di fabbrica, da oggi venerdì 1° luglio 2022 con “MOJO” (It.Pop distr. Believe), il primo attesissimo lavoro interamente strumentale.

In questo periodo storico dove tutto diventa “fluido” dove si tende ad osare e non etichettare, dove non esistono più confini di genere, Alex Britti in “Mojo” fonde la sua sensibilità ritmica e armonica molto avanzate con lo stile inconfondibile e l’unicità del suono della sua chitarra, prende spunto dal blues, ma attinge a piene mani da qualsiasi genere sia del passato che presente, ricreando così una sorta di melting pot delle fluidità.

“Ho deciso di fare un album strumentale, racconta Britti, perché volevo evitare che, per trovare la mia chitarra, si dovesse cercare tra una canzone e l’altra. Era parecchio tempo che amici e fan, mi chiedevano di farlo. Mojo è un disco con diverse sonorità che racchiuderei in “blues e dintorni” anche se non mancano il jazz, il funk e il rock. Tutti generi che ho studiato e che fanno parte della mia formazione artistica”.

“MOJO TOUR 2022” (calendario in aggiornamento)
03.07 Lagorai d’incanto – Montagna di Panarotta (Tn)
09.07 Delta Bleus – Rovigo
17.07 Rumori Mediterranei – Roccella Jonica (Rc)
10.08 Accadia blues – Accadia (Fg)
13.08 Subiaco Rock Blues Festival – Subiaco (Rm)
20.08 UnoJazz – Sanremo (Im)
27.08 Dromos Festival – Neoneli (Or)
03.09 Entroterre festival – Bertinoro (Fc)

Translate »