Secondo il comitato di controllo a favore dei consumatori Tina, sul sito dell’attrice Goop vi sarebbero consigli medici ingannevoli, senza una base scientifica. Motivo per il quale ha chiesto allo Stato della California di bloccarlo.

Tina in particolare ha individuato una cinquantina di prodotti che senza supporto scientifico hanno la pretesa di curare disturbi come la depressione, l’ansia, l’insonnia o l’infertilità.

“L’azienda (Goop, ndr) – scrive Tina in un comunicato – non ha la competenza o prove scientifiche affidabili per avanzare certe pretese come richiesto dalla legge”. Inizialmene era stato richiesto al sito di produrre modifiche sulle proprie pagine, ma, vista la non ottemperanza da parte dell’azienda, è scattata la denuncia alla California Food, Drug and Medical Device Task Force, un ente di controllo su cibo e medicinali.

Gwyneth Paltrow non è la prima volta che finisce nell’occhio del ciclone. Qualche mese fa una serie di ginecologhe americane si era scagliata contro la moda, sostenuta dall’attrice, delle uova di giada vaginali, definendole pericolose poiché ricettacolo di batteri.

Translate »