In ARCTIC – Un’avventura glaciale i due volpini Speedy e Jade, affiancati da un orso polare nevrotico, un albatros sbadato e due lontre teoriche della cospirazione, dovranno impedire a un tricheco malvagio di sciogliere l’Artico e diventare così il sovrano del mondo. ARCTIC – Un’avventura glaciale è un entusiasmante action animato che affronta, in maniera sincera e divertente, uno dei fenomeni ambientali più importanti e più discussi degli ultimi tempi, quello del cambiamento climatico. Celebrando, allo stesso tempo, l’importanza della diversità e l’unicità di ogni individuo.

L’Artico sta scomparendo a una velocità spaventosa. Il “condizionatore d’aria” del Pianeta si sta riscaldando due volte di più del resto del mondo a causa dei cambiamenti climatici, delle trivellazioni petrolifere e della pesca industriale. Le multinazionali dei combustibili fossili sono tra i principali responsabili dei cambiamenti climatici, causa del sempre più rapido scioglimento dei ghiacci artici. Eppure, dal momento che l’accesso ai fondali artici è oggi molto più semplice, è iniziata una folle corsa al petrolio del nord del Pianeta. La casa dell’orso polare è un ecosistema importantissimo per tutta la Terra

Quel che succede all’Artico anticipa le sorti dell’intero Pianeta… difendiamo l’Artico!

LO SAPEVI CHE…

Il termine “artico” deriva dal greco arktikos(“vicino all’Orsa”). Il nome è ispirato alla costellazione dell’Orsa Minore (Ursa minor), che ospita Polaris, la stella del Nord; e anche all’Orsa Maggiore (Ursa maior), ben visibile nell’emisfero settentrionale.
Ha più abitanti di quanti si creda. Il Circolo polare artico, che comprende parti di Russia, USA (Alaska), Canada, Finlandia, Svezia, Danimarca (Groenlandia), Norvegia e l’isola islandese di Grimsey, può vantare circa 4 milioni di abitanti. La sua economia si aggira intorno ai 230 miliardi di dollari annui, equivalente al PIL di Paesi come l’Irlanda e il Portogallo.
Ospita la banca più importante e sorvegliata al mondo. La Global Seed Vault, una cassaforte che contiene i semi di oltre 4.000 specie di piante e li protegge da guerre, cambiamenti climatici, estinzione, carestie.
A causa del surriscaldamento globale i ghiacciai della Groenlandia si stanno sciogliendo a una velocità 7 volte più elevata del previsto rispetto agli anni Novanta, esponendo 40 milioni di persone in più al rischio di inondazione costiera entro la fine del secolo.
Il permafrost ha cominciato a scongelarsi 70 anni primadel previsto. A luglio si sono riversate in mare 10 miliardi di tonnellate di acqua, in un solo giorno. Gli scenari peggiori dell’IPCC prevedevano che non avremmo assistito a qualcosa del genere prima del 2050.

Translate »